Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

“During his life, my grandfather cultivated his passion for art, shared with my grandmother and handed down to all the family. This passion brought him to collect important artworks, chosen always for the aesthetic pleasure that a works of art raised in him. Now, he makes the most important part of his collection available to everybody, through a foundation that aims to spread the knowledge and the love for art, in particular among the young people.”- John Elkann.

“Per tutta la vita mio nonno ha coltivato la passione per l’arte, condividendola con mia nonna e trasmettendola a tutta la famiglia. Questa passione l’ha anche portato a collezionare opere importanti, scelte sempre per il piacere estetico che un’opera gli ha suscitato. Ora, la parte più importante di questa collezione la mette a disposizione di tutti, attraverso una Fondazione che ha la finalità di diffondere la conoscenza e l’amore per l’arte, in particolare tra i giovani. “- John Elkann.

http://pinacoteca-agnelli.it/visit/wp-content/uploads/2012/11/Pinacoteca-Giovanni-e-Marella-Agnelli-outdoor-view-high-res.jpg

Pinacoteca Agnelli- www.pinacoteca-agnelli.it

The place

In a building planned by Renzo Piano suspended upon the Lingotto in Turin, the first Fiat seat, we can find an important art gallery that hosts in permanent way the art collection of Giovanni Agnelli and his wife Marella. The art gallery, has opened since 20th September 2002, hosts 25 amazing artworks from the 1700 to 1950. Among the contemporary and modern artworks, we can find works of: Matisse, Balla, Severini, Modigliani, Picasso, Renoir and Manet. Under this building dedicated to the family collection, the art gallery devolps for other 5 floors, in which are hosted temporary exhibitions and in which there is a consultation room dedicated to the theme of collecting, opened in 2010. Among the temporary exhibitions happened in the past, linked to the topic of collecting, we can find: Somos Libres II- Mario Testino collection; Murderme with the collection of Damien Hirst; Chinese art from Astrup Fearnley collection; Bischofberger collection; Von Vegesack collection; Why Africa? Pigozzi collection and so on.

A place created for art and collecting that has presied over Ginevra Elkann since 2006. Discover more about her in this post.

Il luogo

In una struttura progettata da Renzo Piano sospesa sopra il Lingotto di Torino, prima sede della Fiat, possiamo trovare un’importante pinacoteca che ospita in via permanente la collezione d’arte dell’Avvocato Giovanni Agnelli e a sua moglie Marella. La Pinacoteca, aperta dal 20 settembre 2002, ospita 25 straordinari capolavori dal Settecento alla metà del Novecento. Tra le opere di arte moderna e contemporanea troviamo lavori di: Matisse, Balla, Severini, Modigliani, Picasso, Renoir e Manet. Al di sotto della struttura dedicata alla collezione, la Pinacoteca si sviluppa su altri 5 piani, in cui sono ospitate le mostre temporanee e in cui vi è una sala di consultazione dedicata al tema del collezionismo, inaugurata all’inizio del 2010.Tra le mostre temporanee svolte in passato, legate al tema del collezionismo, possiamo trovare: Somos Libres II Opere dalla Collezione di Mario Testino; Opere dalla collezione Murderme di Damien Hirst; Arte contemporanea cinese dalla collezione Astrup Fearnley; Capolavori dalla collezione Bischofberger; la collezione Von Vegesack; Why Africa? La collezione Pigozzi e altre ancora.

Un vero e proprio luogo creato per l’arte e il collezionismo, presieduto la Ginevra Elkann dal 2006. Scoprite di più su di lei in questo post.

Why Africa- collezione Pigozzi

Damien Hirst collection- www.blog.contemporarytorinopiemonte.it

“Freedom not Genius” at Pinacoteca Agnelli, Turin.

For further informations

http://pinacoteca-agnelli.it/

Per maggiori informazioni

http://pinacoteca-agnelli.it/