Federico Cerruti

“One of the most important art collectors in Europe.”- Il giornale dell’arte

“Uno dei più grandi collezionisti d’arte in Europa.”- Il giornale dell’arte

L’Antigrazioso di Umberto Boccioni, collezione Cerruti

L’Antigrazioso di Umberto Boccioni, collezione Cerruti. www.atribune.com

The collector

No photos, only a few meeting in person and a lot of mistery: Federico Cerruti was, according to many people, the most important italian collector. A mysterious man, dead in 2015. Born in 1922, he acquired his family bussiness, an industrial bookbinding. He started his collection when he was young: not only contemporary art but also artworks from every ages were exhibited in his villa near Turin. In his house, full of masterpieces, slept just one time, because he suffered of a strong anxiety every time he entered in his villa (according to different sources).

Il collezionista

Nessuna fotografia, pochi incontri diretti e tanto mistero: Federico Cerruti è stato, secondo il parere di molti, il più grande collezionista italiano. Un uomo misterioso, morto il 19 luglio 2015. Nato nel 1922, ereditò l’azienda di famiglia, una legatoria industriale, alla quale si dedicò per la maggior parte della sua vita. Iniziò fin da giovane a collezionare: non solo arte contemporanea, ma anche tesori di ogni epoca, erano esposti nella sua abitazione vicino a Torino. Nella sua villa, ricca di capolavori, ci dormì, pare, solo una volta, a causa di una forte agitazione che lo colpiva ogni volta che entrava nella sua abitazione.

Il dipinto di Pontormo "Giuseppe in Egitto"

Il dipinto di Pontormo “Giuseppe in Egitto”

The collection

His collection is composed not only by modern and contemporary art but also by works of art of different ages. Dosso Dossi, Pontormo, De Chrico, Klee, Tiepolo and Burri are just a few names among the really important artists present in his priceless collection. Rarely and reluctantly he lended his artworks. For this reason, his name is nearly unknown to the public. After his death, the fate of his collection is still unsure: his sister is going to chose where the collection will be allocated.

La collezione

La sua collezione non raccoglie solo arte del Novecento ma anche opere d’arte provenienti da secoli precedenti. Dosso Dossi, Pontormo, De Chrico, Klee, Tiepolo e Burri sono solo alcuni degli importantissimi nomi facenti parte della sua inestimabile collezione. Raramente e malvolentieri prestava le sue opere. Per questo motivo, il suo nome è pressochè sconosciuto al pubblico. Dopo la sua morte, il destino della sua collezione resta ancora incerto: sarà la sorella a decidere le sorti di questo vero e proprio patrimonio artistico.

For further informations

Vita e morte lontano dai riflettori del ragioniere invidiato dagli Uffizi

Per maggiori informazioni

Vita e morte lontano dai riflettori del ragioniere invidiato dagli Uffizi